Tour e attività del Parco Nazionale del Grand Canyon

Il Parco Nazionale del Grand Canyon offre le viste più spettacolari e riconosciute al mondo del canyon. Qui la distesa tentacolare di roccia di 2 miliardi di anni si estende fintanto che l'occhio riesce a vederla per una profondità di 1.600 metri e per una larghezza che in alcuni punti supera 17,7 chilometri. I visitatori possono ammirare l'ampio paesaggio da dietro le barriere o avventurarsi sulla pietra per una visione più ravvicinata. Tuttavia, questo non certamente è l'unico modo per contemplare questo magnifico paesaggio.

Nel Parco Nazionale del Grand Canyon, potete fare escursioni, andare in bicicletta e scegliere un tour guidato. I tour guidati spaziano da escursioni su muli, autobus e Hummer, a voli su aerei ed elicotteri.

Tour del canyon a dorso di mulo

Scoprite il Grand Canyon come dei veri pionieri! Questi muli addestrati sono docili e conoscono il territorio meglio di chiunque altro.

Per prenotazioni, contattare Xanterra Central Reservations:

Stati Uniti - 1-888-297-2757

Internazionale- 1-303-297-2757 Tariffa internazionale

Website: Xanterra

Escursioni a cavallo

Apache Stables offre le uniche opportunità di escursioni a cavallo nelle vicinanze del Margine meridionale. Questi simpatici animali sono ideali per cavalieri esperti o principianti.

Per prenotazioni, telefonare al: (928) 638-2401 o Moqui Lodge al (928) 638-2424.

Tour Hummer

I tour Buck Wild Hummer offrono emozionanti escursioni via terra lungo la leggendaria Desert View Drive verso il margine meridionale del Grand Canyon, con soste in diversi punti panoramici lungo il bordo del canyon per visite turistiche e per scattare fotografie.

Reservations:

Stati Uniti (928) 362-5940

Noleggi di biciclette

Per la sicurezza di conducenti e pedoni, i ciclisti del Margine meridionale possono utilizzare solo i percorsi lastricati. L'uso della bicicletta fuori strada è permesso solo nella Foresta nazionale di Kaibab vicino al canyon.

Per maggior informazioni sui percorsi fuori strada a Kaibab, contattare il Tusayan Ranger District al (928) 638-2443.

Tour in treno

Il primo treno passeggeri è arrivato nel Grand Canyon il 17 settembre 1901. Nel corso del secolo scorso, il viaggio in treno è rimasto una parte integrante del trasporto verso il canyon. Oggi, Grand Canyon Railway si impegna non solo a trasportare gli ospiti verso il canyon, ma anche ad accompagnarli in un viaggio attraverso la storia. Nella stazione ferroviaria di Williams, in Arizona, una vera città del vecchio West, gli ospiti possono ammirare una ricostruzione di una rapina al treno in vecchio stile e di una sparatoria tra bandito e sceriffo, oppure vedere ed ascoltare balli e canti di altri tempi. Dopo un po' di intrattenimento in stile Western, i passeggeri saliranno a bordo di un treno d'epoca restaurato per raggiungere il canyon.

La partenza giornaliera è prevista alle 9:30 con arrivo al canyon alle 11:45.

Partenza dalla stazione del Grand Canyon alle 15:30; rientro alla stazione di Williams alle 17:45.

Durante l'alta stagione, un ulteriore treno partirà dalla stazione alle 10:30 e dal canyon alle 16:30.

Informazioni/Prenotazioni su Grand Canyon Railway:

Stati Uniti - (928) 773-1976

Numero verde: (800) 843-8724

The Train

Sci di fondo

Durante la stagione invernale, lo sci di fondo è offerto gratuitamente nella Foresta nazionale di Kaibab. Chi è sprovvisto della propria attrezzatura da sci può noleggiare pacchetti al South Rim General Store.

Per maggiori informazioni, contattare il Kaibab National Forest Tusayan Ranger District al (928) 638-2443

South Rim General Store: (928) 638-2262

Centro visitatori - Grand Canyon Village

Presso il Grand Canyon Village Visitor Center, gli ospiti troveranno una libreria, in cui vengono organizzati spettacoli e presentazioni serali, e avranno la possibilità di registrarsi per passeggiate nella natura guidate da ranger del parco, nonché per falò. Il Visitor Center è aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 17:00 con orario prolungato durante l'estate.

Informazioni: (928) 638-7888

Hopi House

Costruita dal rinomato architetto del Sudovest americano Mary Colter, la Hopi House è usata come mercato per gli oggetti di artigianato nativi americani da oltre 100 anni. Trovate gli oggetti più belli realizzati a mano da artigiani nativi locali e ammirate gli spettacoli di danza indiana tradizionale.

El Tovar Hotel

El Tovar è la definizione di hotel di lusso nel canyon, anche per chi non soggiornerà al suo interno varrà la pena visitarlo anche solo per ammirarne l'architettura. Il suo design è un incrocio tra una villa dell'Europa settentrionale e un rifugio rustico nella foresta. L'hotel secolare è insignito della prestigiosa designazione di National Historic Landmark. Durante tutto l'anno, i visitatori dell'hotel possono ammirare mostre d'arte, acquistare oggetti d'artigianato nativi americani e approfittare dell'intrattenimento musicale.

Informazioni: (928) 638-2631

Bright Angel Lodge

Completato ufficialmente nel 1935, il Bright Angel Lodge ospita il Fred Harvey Museum, un tributo al leggendario imprenditore ferroviario che ha portato il turismo nel Sudovest americano. La parte più spettacolare del Lodge è indubbiamente il camino. Il suo design intricato imita in modo perfetto gli strati geologici del Grand Canyon, il meraviglioso focolare è uno spettacolo da non perdere.

Informazioni: (928) 638-2631

Mather Point

Questo speciale punto di osservazione sul canyon offre una vista spettacolare sulle ampie pareti del Grand Canyon. A una notevole altitudine superiore a 2000 metri, i visitatori ammireranno il Pipe Creek Canyon, la Gola interna del fiume Colorado e tutto ciò che sta nel mezzo. Questo fantastico punto di osservazione, che deve il suo nome a Stephen Mather, il primo direttore del National Park Service, è in realtà una delle prime attrazioni che gli ospiti troveranno entrando nel Margine meridionale.

Verkamp's Curios

Aperto nel 1905 e gestito dalla famiglia Verkamp per generazioni, questo caratteristico negozio sito vicino al canyon vende souvenir e oggetti d'artigianato. Fedele all'epoca della sua costruzione, il Verkamp è perfetto per avere un'idea della vita e del lavoro nel Grand Canyon durante l'inizio del secolo.

Kolb's Studio

Situato sull'orlo del Grand Canyon, il Kolb Studio regala vista spettacolari sul canyon dal 1904. Questo edificio è stato progettato per fornire ai primi fotografi e pittori l'ispirazione perfetta per le loro opere. Qui, gli ospiti possono trovare una libreria, una galleria d'arte e dettagli storici sulla struttura.

Buckey O'Neill Cabin

Questa pittoresca cabina prende il suo nome da uno dei Rough Rider che godeva della fiducia del Presidente Theodore Roosevelt, ucciso in battaglia a Cuba. È inserita nel Registro nazionale dei luoghi storici ed è parte integrante della storia del canyon, per cui vale la pena visitarla se ci si trova nella zona. Oggi inglobata nel Bright Angel Lodge, la cabina è una sistemazione turistica estremamente popolare e richiede la prenotazione anticipata.

Stazione del Grand Canyon

Costruita più di 100 anni fa, la stazione del Grand Canyon è ancora oggi una stazione ferroviaria operativa. Una delle sole 3 strutture in tronchi storiche rimaste negli Stati Uniti, la piattaforma riceve i passeggeri in arrivo su treni restaurati ogni giorno eccetto a Natale.

Biblioteca pubblica del Grand Canyon

Sita in quella che negli anni '20 era una scuola, la biblioteca comunitaria ospita diverse migliaia di opere letterarie, nonché svariati libri educativi sulla storia del Sudovest americano. Gli ospiti possono utilizzare anche i computer a disposizione per accedere gratuitamente a Internet e approfittare di servizi quali stampa, scansione e fax.

Informazioni: (928) 638-2718

Cimitero del Grand Canyon

Scoprite i luoghi in cui riposano le personalità storiche più importanti del Grand Canyon. Dai primi esploratori e dai pionieri leggendari alle guide del canyon e agli storici funzionari governativi, il cimitero offre una guida completa delle persone che hanno lottato per mostrare al mondo intero la bellezza del Grand Canyon.

Tusayan Ruin (ad est del villaggio del Grand Canyon)

"Tusayan", la parola che i primi esploratori spagnoli hanno usato per identificare i nativi Hopi che incontrarono, è una delle importanti scoperte archeologiche avvenute nell'area del Grand Canyon. Si stima che questo antico villaggio pueblo sia stato abitato dai Nativi Americani intorno al 1190 AD. Seguite un sentiero autoguidato verso i resti di 2 kivas (camere sotterranee) e diverse abitazioni sulla superficie. Nelle vicinanze troverete anche un museo degli antichi manufatti Hopi. A poco più di 32 km a est del Grand Canyon Village, le rovine di Tusayan sono un'avventura da non perdere.

Informazioni: (928) 638-2305

Teatro IMAX del Grand Canyon (Tusayan)

Rilassatevi dopo una giornata piena di esplorazioni. A circa 8 chilometri dal margine del canyon a Tusayan, in Arizona, gli ospiti troveranno il National Geographic Visitor Center, nonché un negozio di souvenir e svariati fast food. Il centro visitatori offre informazioni, materiali educativi e un teatro IMAX. Il teatro è dotato di un grande schermo di 21 x 24 metri completo di sistema audio Dolby surround per trasportare gli spettatori all'interno del film "Il Grand Canyon - I segreti nascosti". Il film di 34 minuti mostra immagini mai viste prima del canyon e profili delle vite dei coraggiosi pionieri che si sono avventurati per primi al suo interno.

Ingresso adulti: $13,59

Ingresso anziani: $12,50

Ingresso bambini (6-10 anni): $10,33

Informazioni: (928) 638-2468/2203

Yavapai Observation Station

Questo centro è stato costruito 80 anni fa per fornire agli ospiti l'opportunità di esplorare la geologia del Grand Canyon. A causa della sua crescente popolarità, la stazione di osservazione è stata sottoposta a svariati interventi di ristrutturazione per ospitare il numero maggiore di visitatori. Oggi, gli ospiti troveranno immense vetrate con vista sulle pareti stratificate del canyon giù fino al fondo del canyon stesso.

Anche la Stazione di osservazione Yavapai presenta mostre sulla geologia del canyon, ranger che offrono spiegazioni giornaliere sul canyon e una libreria.

Aperta tutti i giorni dalle 8:00 alle 17:00

Lookout Studio

Costruito nel 1914, il Lookout Studio è uno studio fotografico destinato inizialmente a competere con il Kolb Studio. Questo centro di osservazione è un'altra opera dell'architetto del Sudovest americano Mary Colter. Adoperando roccia irregolare e imperfetta come materiale da costruzione principale, il progetto di Colter aveva l'obiettivo di imitare le strutture costruite dai Nativi americani. In questo modo, il Lookout Studio si fonde quasi nella superficie della roccia su cui è posato. I visitatori troveranno bellissime viste sul Grand Canyon e diversi telescopi per una vista più ravvicinata.

Desert Watchtower (ad est del villaggio del Grand Canyon)

Questa torre in pietra alta 21 metri è distante dal vivace Grand Canyon Village, ma comunque sita sul bordo del margine del canyon. Le pareti interne dell'edificio presentano bellissimi murales disegnati da Fred Kabotie, un celebra artista Hopi. Le pareti arrotondate della torre sono ricche di piccole finestrelle che lasciano passare i raggi di sole che brillano sul pavimento della torre. Forse l'elemento più esclusivo dell'architettura di questa torre sono i vetri neri "reflettoscopi" che regalano una prospettiva unica sul canyon. Gli ospiti possono salire fino al 4° piano per ammirare viste ancora più spettacolari sul Grand Canyon.

Tusayan Grandview Lookout

Gli Arizona Off-Road Trail che si snodano attraverso la Foresta Nazionale di Kaibab portano gli escursionisti alla Grandview Lookout Tower. Questa torre di acciaio di 24 metri è stata costruita negli anni '30 per sorvegliare gli incendi boschivi. Una piccola cabina in cima alla torre (misura solo 0,65 metri quadri) era occupata da guardie che osservavano la linea degli alberi in cerca di eventuale fumo. Il Forest Service è ancora oggi una parte integrante della conservazione del Parco Nazionale del Grand Canyon. Sebbene la Grandview non sia più usata come torre di avvistamento, è stata inserita come luogo storico nel Registro nazionale.

Strada panoramica di Hermit Road

Seguite questo tratto di strada di 13 chilometri lungo il Margine meridionale con viste sul canyon. Questa strada, che ha preso il nome da Louis Boucher, un minatore ed esploratore che ha vissuto una vita appartata nel canyon, termina all'Hermit's Rest, dove i viaggiatori troveranno un negozio di souvenir, dei bagni pubblici e dell'acqua potabile. Maricopa Point, Powell Memorial, Hopi Point, Mohave Point, l'Abyss at cliffs of the Redwall Limestone sono alcune delle altre attrazioni presenti.

Margine orientale/Desert View Drive

La Desert View Drive è una strada di 40 chilometri che viaggia a est del Grand Canyon Village lungo il Margine meridionale. Scoprite punti di osservazione del canyon come Mather Point, Yaki Point, Zuni Point, Horsesheow Mesa e, ovviamente, Desert View. Sono presenti svariate aree di sosta per i veicoli privati per permettere ai viaggiatori di scendere per una vista più ravvicinata. Dopo aver raggiunto la Desert Watchtower, i passeggeri troveranno anche l'area servizi Desert View, che ospita una libreria, bagni e snack.

I percorsi variano in lunghezza e difficoltà. Gli escursionisti devono richiedere informazioni sui percorsi al Visitor Center del Grand Canyon Village relativamente a tempi di percorrenza, stagioni ottimali dell'anno per un particolare itinerario ed elenco dei servizi del parco offerti lungo ogni sentiero. Visitate il sito Web del Parco Nazionale del Grand Canyon.

Rim Trail

Con partenza dalla Yavapai Observation Station, questo sentiero lastricato porta gli esploratori lungo il margine del canyon fino al Maricopa Point. Le pareti del canyon e gli edifici storici come l'hotel El Tovar sono ben visibili dal Rim Trail. Dopo aver raggiunto il Maricopa Point, gli escursionisti possono proseguire su un percorso sterrato verso l'Hermit's Rest, per un viaggio di 14,5 km totali. Coloro che vogliono fare l'escursione solo per una tratta possono prendere una navetta per tornare indietro che passa ogni 15 minuti a una breve distanza dal sentiero.

Hermit Trail

Questo sentiero, che parte dall'Hermit's Rest, scende per 11 chilometri nell'Hermit Creek. Da qui, gli escursionisti possono proseguire per altri 2,4 chilometri circa verso le Hermit Rapids. La discesa è un'escursione di circa 6 ore, ma a causa del dislivello di circa 1.300 metri, la risalita richiede tra 8 e 10 ore. Gli escursionisti esperti dell'Hermit Trail hanno anche la possibilità di collegarsi al Tonto Trail di 148 chilometri.

Bright Angel Trail

Il Bright Angel Trail è con ogni probabilità il percorso più famoso del Parco Nazionale del Grand Canyon e, certamente, il più difficile. Iniziando al Kolb Studio sul margine del canyon, questo sentiero scende per 1.300 metri nelle profondità del canyon in un percorso lungo 15 chilometri. Il sentiero porta al Bright Angel Campground, non lontano da un'altra opera del leggendario architetto Mary Colter: Phantom Ranch.

South Kaibab Trail

Il South Kaibab Trail, che inizia allo Yaki Point del Margine orientale e offre un'ampia vista sul canyon, scende gradualmente per 1.460 metri lungo un percorso di circa 11 chilometri. È importante notare che il sentiero è poco ombreggiato, pertanto, è fondamentale portare con sé molta acqua.

Red Butte Trail (Tusayan)

Questo percorso attraversa la Foresta nazionale di Kaibab per giungere sulla cima della Red Butte, una montagna dall'inconfondibile forma arrotondata a sud del canyon. Il percorso è piuttosto impegnativo, ma segnalato da numerosi cartelli e indicazioni. Dal picco di questa formazione rocciosa, gli escursionisti potranno ammirare una meravigliosa vista a 360 gradi sul paesaggio che si estende davanti a loro, incluso il Grand Canyon stesso.