Tour e attività all'interno del canyon

Corso del fiume Colorado

A mile deep in the earth, between the massive walls of the Grand Canyon, lies the Colorado River. This same river was the force that thousands of years ago created this massive crevice into the Colorado Plateau. The Colorado River crosses 1,450 miles of the United States, including all 277 miles of the Grand Canyon. As it courses through the depths of the Inner Gorge, the Colorado drops about 8 feet per river mile for a total descent of 2,200 feet. This change in elevation is responsible for 70 major rapids dispersed throughout the river. Each rapid is ranked on a scale of 1-10, 1 being the most mild and 10 being the most extreme. Rafters and boaters should be aware of the level of rapids and adjust their course to avoid rapids that may be dangerous.

Percorrendo il fiume Colorado con un'escursione di più giorni è possibile visitare l'intero canyon (da Lee's Ferry a Pearce Ferry). Una barca a remi può completare il viaggio di 445 chilometri in circa 19-20 giorni sfruttando il flusso naturale del fiume. Dall'alba al tramonto, i passeggeri possono contemplare la maestosità del canyon in una gloriosa escursione di 3 settimane.

Per chi desidera effettuare un'escursione più breve, una barca a motore può percorrere il viaggio di 445 chilometri in circa 6-9 giorni.

A prescindere dalla lunghezza dell'escursione, navigare lungo il fiume Colorado è un'esperienza indimenticabile. Con pareti alte 1.600 metri che si innalzano su entrambi i lati, il sole che brilla in alto e la forza del fiume sottostante, è un'opportunità riservata a pochi fortunati.

Lee's Ferry (distanza dalla sorgente 0 m)

Lee’s Ferry si trova all'inizio del Grand Canyon, a monte del Parco Nazionale del Grand Canyon e a valle della diga del Glen Canyon. Lee's Ferry dista circa 140 km dal Phantom Ranch, 363 km da Diamond Creek e 445 da Pearce Ferry.

Inaugurato nel 1872, Lee's Ferry era l'unico mezzo che esploratori, minatori, nativi e turisti avevano per attraversare il canyon.

Il suo fondatore, John D. Lee, era un leader della milizia nel Mountain Meadow Massacre del 1857. Lee, insieme a diversi altri rinnegati, aveva progettato ed eseguito un attacco su pacifici passanti in un carro coperto, indossando dei costumi degli indiani Paiute per far sì che l'attacco fosse attribuito alla tribù. Dopo l'uccisione dei passeggeri del carro, Lee si nascose dalla legge rifugiandosi nel Grand Canyon, dove sviluppò il suo servizio di traghetto. Alla fine venne catturato e consegnato alla giustizia, che lo ritenne colpevole e lo giustiziò nel 1877. Malgrado questo esordio poco felice, Lee's Ferry fu acquistato e il suo nome fu mantenuto. È rimasto l'unico mezzo per attraversare il canyon fino al 1929 quando è stato costruito il ponte Navajo.

Oggi, Lee's Ferry è stato riconosciuto come Historic District insieme al Lonely Dell Ranch vicino. Entrambi sono visitabili. Gli ospiti possono anche visitare le cabine di tronchi locali, il cimitero, il fabbro e il Lee's Ferry Fort a pagamento.

Tariffe di ingresso all'Historic District:

Veicolo: $5 per 7 giorni

Ciclisti/escursionisti: $3 per 7 giorni

Ranger Station/Informazioni: (928) 355-2234.

Coloro che desiderano soggiornare la notte prima della partenza per un'escursione fluviale possono usufruire dei diversi alberghi presenti nella zona.

Marble Canyon Lodge

Informazioni: (800) 726-1789 or (928) 355-2225.

Lee’s Ferry Lodge

Informazioni: (928) 355-2231

Cliff Dweller’s Lodge

Informazioni: (928) 355-2228

Phantom Ranch (distanza dalla sorgente 140 km)

Il Phantom Ranch, costruito nel 1903 dalla guida del canyon David Rust, inizialmente veniva utilizzato come piccolo capanno da caccia nel fondo del canyon. Durante quel periodo era conosciuto come il "Capanno di Rust". Rust stesso apportò molte modifiche al ranch, inclusa una funivia che consentiva di attraversare il fiume. La funivia fu sostituita da un ponte oscillante, che fu successivamente rimpiazzato dal ponte sospeso di Kaibab. Probabilmente il momento più significativo della storia del capanno fu il periodo in cui ospitò il Presidente Theodore Roosevelt, un grande amante del canyon. Dopo questa visita, la cabina divenne nota come il "Capanno di Roosevelt". Il capanno venne sottoposto a un'altra importante ristrutturazione nel 1922 realizzata dal leggendario architetto Mary Colter. Colter è responsabile dell'aggiunta delle sistemazioni necessarie per trasfomare il capanno in una destinazione turistica. La donna scelse il nome di "Phantom Ranch", che descrive perfettamente il suo mimetizzarsi in modo splendido nel contesto naturale in cui è immerso.

Posizionato lungo il North Kaibab Trail e a soli 800 metri dal fiume Colorado, il Phantom Ranch offre ai suoi ospiti anche l'opportunità di percorrere il River Trail o di raggiungere le Ribbon Falls. All'interno del ranch sono presenti dormitori maschili e femminili per escursionisti e cabine individuali per gli ospiti standard. Il ranch è l'unica struttura sul fondo del canyon; poiché lo spazio è estremamente limitato, le prenotazioni devono essere effettuate con circa 2 anni di anticipo.

Letto in dormitorio per persona: $49

Cabina per 2 persone: $142

Ospite aggiunto: $13

Prenotazioni anticipate: (303) 297-2757 / (928) 638-3283

Whitmore Wash (distanza dalla sorgente 300 km)

Inserito all'interno del Parco Nazionale del Grand Canyon, il Whitmore Trail è il sentiero più breve per raggiungere il fiume Colorado dal margine del canyon. Questo percorso scende per quasi 300 metri e attraversa le Lava Falls, un'antica formazione di roccia ignea creata dall'asciugatura della lava. Gli escursionisti che raggiungono il fiume potranno ammirare le rapide del Whitmore Wash, mentre chi sta navigando sul fiume potrà raggiungere la riva e salire sul margine. Tenete a mente che sebbene questo sentiero sia breve, è molto ripido e accidentato: perfetto per gli escursionisti esperti alla ricerca di un buon allenamento.

Whitmore Wash, sotto le Lava Falls nella Gola interna, è una delle rapide più selvagge presenti lungo il fiume Colorado. Questa area del fiume è stata contrassegnata con un "10" sulla scala di difficoltà ed è consigliata solo ai rafter esperti. Coloro che sono in grado di accettare la sfida possono volare nella Gola interna con un elicottero e atterrare direttamente sulla riva di questo punto del fiume. Questa zona delle gola si trova all'interno del territorio della tribù indiana degli Hualapai, e gli elicotteri navetta in questa area sono gestiti dalla tribù stessa. Potete anche volare fino al Bar 10 Ranch, un accogliente lodge in stile Western sito nel Margine settentrionale. Gustate un pasto caldo, guardate qualche spettacolo country live o trascorrete una notte in una cabina o in un carro coperto. Dal Bar 10 Ranch, i visitatori possono volare non solo fino al canyon, ma anche verso altre destinazioni, tra cui Las Vegas.

Personalizzate la vostra vacanza Western al Bar 10 Ranch scegliendo tra una vasta gamma di opzioni di pernottamento.

Bar 10 Ranch: (800) 582-4139

www.bar10.com

Diamond Creek (distanza dalla sorgente 363 km)

Il Diamond Creek non è una sezione del fiume Colorado, anche se i due corsi d'acqua convergono al chilometro 363 del fiume Colorado. In tutto il Parco Nazionale del Grand Canyon, questa è l'unica area che permette ai veicoli di raggiungere la riva del fiume direttamente dal margine. Con un piccolo supplemento, gli ospiti possono seguire l'aspro tratto di strada sterrata e scendere per quasi 1.600 metri sul fondo del canyon. È importante ricordare che il canyon è soggetto a una stagione dei monsoni da giugno a settembre, che può essere pericolosa per le auto di tutte le dimensioni, inclusi veicoli fuori strada e SUV.

Nel punto in cui il Diamond Creek e il fiume Colorado confluiscono, i visitatori troveranno una spiaggia di sabbia che può essere utilizzata dai rafter come discesa o salita. Questo è il punto di discesa usato quotidianamente dalla Hualapai River Runners, una società di rafting sulle rapide che opera sul Diamond Creek ogni giorno durante la stagione di apertura. Per questo motivo la spiaggia potrebbe essere affollata, e i rafter potrebbero dover aspettare il loro turno.

Poiché questa terra fa parte del territorio dei nativi, prima di visitare Diamond Creek è necessario ottenere un permesso di passaggio dalla tribù Hualapai. La popolazione Hualapai abita questi luoghi da secoli e li considera sacri. È fondamentale che gli ospiti trattino questo territorio con gentilezza e rispetto durante la visita. Gli ospiti che pernottano all'interno potranno conoscere più a fondo il popolo Hualapai presso l'Hualapai Lodge, all'ingresso di Diamond Creek Road a Peach Springs, in Arizona.

Informazioni sul permesso di attraversamento: (928) 769-2419

Prenotazioni per lo Hualapai Lodge:

Stati Uniti (928) 769-2230

INTERNAZIONALE (888) 255-9550

Attività lungo il corso del fiume

La stagione di rafting sul fiume Colorado è aperta ogni anno da aprile fino a metà settembre per natanti a motore e non. L'inizio e la fine di questa stagione sono i periodi più freddi in cui la temperatura varia da 12,7 a 29,4 gradi Celsius. Giugno è spesso il mese più caldo nella Gola interna, in cui viene raggiunta una temperatura di 40,5 gradi Celsius. Tuttavia, la tipica mancanza di copertura nuvolosa durante questo periodo dell'anno può rendere l'aria ancora più calda. Luglio e agosto portano la stagione dei monsoni, potenti tempeste di pioggia che molti considerano essere la parte più emozionante ed entusiasmante dell'esperienza.

Le società locali specializzate in avventure nell'area del Grand Canyon offrono una varietà di escursioni guidate, che includono escursioni di una sola giornata a fino a 18 giorni. I visitatori possono partecipare a tour autoguidati fintanto che dispongono di un permesso. Il permesso può essere ottenuto utilizzando le informazioni di contatto sottostanti, ma ricordate che la lista di attesa si basa su un'estrazione ponderata e che sono in vigore linee guida e regole per l'ammissibilità.

Permessi per rafting:

Stati Uniti (928) 638-7843

Numero verde (800) 959-9164

Canoa

L'uso della canoa è consentito nelle ultime 40 miglia del Canyon interno verso Lake Mead. Il punto è raggiungibile con una imbarcazione a motore per trasportare le canoe dal lago Mead al miglio 240 del fiume, noto come Separation Canyon. In quest'area le attività nautiche e il campeggio possono essere praticati gratuitamente. Tuttavia, la riva sinistra segue il confine settentrionale delle terre della tribù indiana degli Hualapai. Per poter attraversare questo territorio nativo è necessario ottenere un permesso.

Informazioni: (928) 769-2419

Permessi non commerciali

Gli amanti del rafting sono invitati a creare il loro viaggio personalizzato senza guida, ma avranno bisogno di un permesso non commerciale. Per le escursioni superiori a 12 giorni, almeno un membro del gruppo deve soddisfare i requisiti di abilità stabiliti dal National Park Service. Sul sito Web del National Park Service è disponibile una serie di altre linee guida che i rafter sono incoraggiati a esaminare prima di richiedere un permesso non commerciale. È importante ricordare che i permessi sono distribuiti secondo un'estrazione ponderata e che le date del viaggio non possono essere modificate dopo il rilascio del permesso.

Per contattare l'Ufficio dei permessi per il fiume:

Numero verde 1-800-959-9164

Fuori degli Stati Uniti 928-638-7843

FAX (928) 638-7844.

Richieste scritte:

Grand Canyon River Permits Office

Parco nazionale del Grand Canyon

PO Box 129

Grand Canyon, AZ 86023

Linee guida per il rafting, informazioni sui permessi e domande al River Permit Office:

Linee guida per il rafting disponibili qui

Operatori commerciali nel fiume

Nei pressi del Grand Canyon sono presenti numerose società di rafting che offrono una vasta gamma di tour ed escursioni sul fiume, con tour estendibili compresi tra 7 e 18 giorni. Scegliete tra barche a rami, barche a motore, barche da pesca tradizionali chiamate "dory" e molto altro. Consultate l'elenco sottostante di società di avventura a cui il National Park Service ha fornito il permesso per effettuare il rafting nel canyon:

Aramark-Wilderness River Adventures
P.O. Box 717, Page, AZ 86040
(800) 992-8022; (928) 645-3296; FAX (928) 645-6113
Email: info@riveradventures.com

Arizona Raft Adventures, Inc.
4050-F E. Huntington Drive, Flagstaff, AZ 86004
(800) 786-RAFT; (928) 526-8200; FAX (928) 526-8246
Email: info@azraft.com

Arizona River Runners, Inc.
P.O. Box 47788, Phoenix, AZ 85068-7788
(800) 477-7238; (602) 867-4866; FAX (602) 867-2174
Email: info@raftarizona.com

Canyon Explorations/Canyon Expeditions
P.O. Box 310, Flagstaff, AZ 86002
(800) 654-0723; (928) 774-4559; FAX (928) 774-4655
Email: rivertrips@canyonexplorations.com

Canyoneers, Inc.
P.O. Box 2997, Flagstaff, AZ 86003
(800) 525-0924; (928) 526-0924; FAX (928) 527-9398

Grand Canyon White Water
P.O. Box 2848, Flagstaff, AZ 86003
(800) 343-3121; (928) 779-2979; FAX (928) 779-2973
Email: info@grandcanyonww.com

Sentieri ed escursionismo all'interno del canyon

La Gola interna è percorsa da un gran numero di sentieri escursionistici, alcuni sono percorsi semplici mentre altri sono salite ripide e infide. I tracciati più adatti ai principianti sono definiti "zone corridoio" con percorsi di base, mentre quelli per esperti sono chiamati "zone primitive" a causa del terreno naturale totalmente inalterato. Tuttavia, il canyon è un ambiente selvaggio e anche i sentieri più semplici possono diventare pericolosi a causa di vento, pioggia, temperature elevate, inondazioni o siccità. Durante le escursioni, è utile stabilire o ricercare un tempo di percorrenza stimato per il percorso. Considerate 1/3 del tempo per la discesa e 2/3 per la salita di ritorno.

Informazioni: (928) 638-7875